CASO DI STUDIO

Sedia a rotelle GO: creare un prototipo realistico per il lancio di un’idea

2 minuti di lettura

hm-go-wheelchair-benjamin-hubert.jpg

Quando state rivelando il vostro ultimo concetto al mondo del design, avete bisogno di un prototipo che rappresenti veramente la vostra visione e che mostri il vostro progetto in tutto il suo potenziale. Avete bisogno di un partner per la stampa 3D di cui vi potete fidare che vi fornisca parti di alta qualità, ognuna con la tecnologia e il materiale giusti.

Benjamin Hubert dell'agenzia di design Layer ha collaborato con Materialise per creare il prototipo della GO Wheelchair, la prima sedia a rotelle al mondo stampata in 3D.


La GO Wheelchair è il primo progetto della nuova divisione di ricerca di Layer, LayerLAB, una nuova divisione interna di Layer che facilita la sperimentazione e la ricerca sul futuro dei prodotti fisici e digitali. Frutto di un'intensa attività di ricerca condotta da Layer con utenti di sedie a rotelle e professionisti del settore medico, l'agenzia ha cercato di creare un veicolo più incentrato sull'uomo per migliorare la vita quotidiana degli utenti.

Un prototipo fedele alla realtà

Layer ha collaborato con Materialise per la carrozzina GO e ha lanciato il progetto alla Clerkenwell Design Week di Londra. Benjamin ha lavorato a stretto contatto con Materialise su un prototipo che rappresentasse l'aspetto e il funzionamento della GO Wheelchair.

Avevamo bisogno che il prototipo corrispondesse il più possibile alla nostra visione del prodotto finale, il che significava che dovevamo collaborare con un partner di stampa 3D in grado di consigliarci i metodi migliori per la produzione di ogni parte, in modo da ottenere risultati accurati e rappresentativi.

— Benjamin Hubert, Design a strati

Lavorando in collaborazione con Benjamin, il Project Manager di Materialise Freddie Raven ha valutato ogni componente e ha utilizzato la sua esperienza nei processi di prototipazione rapida per sviluppare una soluzione. "I requisiti funzionali ed estetici di ciascun pezzo influenzeranno la scelta della tecnologia di stampa e dei materiali utilizzati. Le diverse tecnologie offrono benefici e vantaggi diversi in termini di risultato finito o di prestazioni del pezzo. Ciò significa che è essenziale lavorare in collaborazione per comprendere le esigenze di ciascun pezzo e garantire una soluzione che soddisfi le specifiche".

cimq-go-wheelchair-benjamin-hubert.jpg

Le parti stampate

Le parti stampate in 3D del prototipo di GO Wheelchair comprendevano il sedile con struttura di imbottitura integrata e il poggiapiedi.


L'intricata struttura del sedile, che necessitava di una superficie liscia e di una finitura nera in trasparenza, è stata stampata sulla macchina proprietaria Mammoth Stereolithography di Materialise in TuskXC2700T. La stereolitografia è stata scelta per la sua idoneità a stampare oggetti con dettagli fini o che richiedono una finitura superficiale liscia; inoltre la macchina Mammut, con una piattaforma di 2100 mm x 680 mm x 800 mm, ha permesso di stampare le parti più grandi in un unico pezzo.ry 


La piastra del piede è stata prodotta con la  Metal 3D Printing (M3DP) in alluminio per dimostrare come la parte si sarebbe comportata su un modello pronto per la produzione e per garantire resistenza e durata.

cimq-go-wheelchair-layer-footplate.jpg

La struttura dell'imbottitura che si trova all'interno del sedile per fornire comfort e sostegno è stata prodotta con  Laser Sintering in materiale TPU, selezionato per la sua flessibilità e resistenza.

cimq-go-wheelchair-layer-seat.jpg

Siamo davvero soddisfatti del risultato finale, è emozionante vedere i nostri progetti prendere vita. La collaborazione con Materialise sulle tecnologie e sui materiali è stata preziosa e ci ha permesso di realizzare insieme un prototipo che riflette veramente la nostra visione della GO Wheelchair. 

— Benjamin Hubert, dell'agenzia di design Layer, ha collaborato con Materialise.

Per ulteriori informazioni sulla GO Wheelchair, visitate il sito web di Layer.



Condividi su:

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share with Pocket

Il caso di studio in breve

Settore

Beni di consumo

Le motivazioni di questo approccio

Fornire un prototipo accurato che rappresentasse l'aspetto e il funzionamento della GO Wheelchair.

La soluzione utilizzata

Prototipazione rapida


Stampa 3D

Ti potrebbe piacere anche

Più ispirazione